mercoledì 1 dicembre 2010

Buio in sala: Solo un padre (2008)



Trama

La vita di Carlo dermatologo trentenne, è sempre stata perfetta: genitori premurosi, una carriera avviata, buoni amici. Un’esistenza “regolare” la sua, quasi ovattata, con poco spazio per i sentimenti. Ma un evento improvviso, che è la morte per parto della moglie la sconvolgerà e Carlo si troverà solo ad accudire sua figlia Sofia, una bimba di dieci mesi capace di assorbire tutte le sue energie fisiche e mentali e di far vacillare ogni sua certezza. Per questo ragazzo padre – inesperto e apprensivo – non sembra esserci spazio per nient’altro. Almeno fino a quando non incontrerà Camille, una giovane ricercatrice francese. Di fronte alla sua solarità e ai suoi modi appassionati e incerti, Carlo si sentirà rinascere. E, a poco a poco, comincerà anche a capire il senso profondo dell’essere padre.

Che dire? Ho pianto dall’inizio alla fine.
Film dalla delicatezza incredibile.

Mi è piaciuto tutto.
Bellissima la scenografia, triste e cupa. La scena del mare è una delle mie preferite. Sembra di essere inghiottiti dalle onde di Varigotti. Solo andandoci si può capire la magia di quel posto.
Bravissimi inoltre gli attori. Argentero ha rovesciato tutti gli stereotipi, intraprendendo una carriera più che brillante. La Pandolfi poi – anche se qui è una presenza secondaria – è una delle mie attrici preferite. E la Fleri mi piace per quella r moscia, che risuona insieme alla stupenda colonna sonora.


Questo film partecipa alla rubrica settimanale “Buio in sala” di Nati Per Delinquere.

11 commenti:

Calzino ha detto...

a me viene un solo pensiero: mmmmerda che bel maschio!!!!

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

mi incuriosiva vederlo più che altro per la presenza della fleri che con quella R è davvero irresistibile, ma poi non l'ho mai visto.. magari me lo recupero per il periodo natalizio, che mi sembra il film giusto

LTfgg ha detto...

@ Calzino: ehhhh... a me il "merda che bel maschio" è passato per la mente sopratutto quando girava la pubblicità dell'Intimissimi! Maròòò

@ Marco: la Fleri è troppo carina. Anche ne "I liceali" aveva una bella parte!

Lyonette ha detto...

Se lo vedo mi sa che faccio la tua stessa "fine" ^^;
Però mi piace il modo di recitare di Argentero (..vabè...anche il modo di recitare XD ), ho visto lezioni di cioccolata e credo vedrò anche questo =)

pa ha detto...

ciao cara!
non prometto che andrò al cinema a vederlo ma se dici che è bello in dvd me lo sparerò di sicuro!
lui è diventato bravo. chi lo avrebbe immaginato?
passa da me a trovarmi...!

Queen B ♛ ha detto...

l'ho rivisto l'altra sera, molto volentieri perchè è proprio una bella storia, ben interpretata, anche io ho lacrimato come un vitello ;D beata la tizia che l'ha sposato!
*Varigotti ha sempre il suo perchè, in ogni stagione

Halmv ha detto...

interessante recensione.spero altrettanto il film.

MANU ha detto...

Anche io l'ho postato tempo fa, mi è piaciuto parecchio: già fa commuovere se non sei mamma, figurati io, alla fine del film mio marito girava in sala con il canotto! baci

LTfgg ha detto...

@ Lyonette: bello anche "Lezioni di cioccolata"!
@ Pa: appena ho tempo di respirare passo, promesso! :D
@ Queen: ehhh tesoro, tu si che mi capisci! Comunque ultimamente sto odiando la Liguria (senza offesa). La casa che abbiamo preso ci sta facendo penare. Non l'avessimo mai fatto! Non vedo l'ora che sia tutto finito!
@ Halmv: grazie :)
@ Manu: guarda se non fossi sicura di essere single (e in magra) penserei di essere incinta, perché piango per ogni cosa! ahahah

Marzia_ ha detto...

Anche a me è piaciuto molto, devo dire che Argentero è proprio bravo ed anchio adoro la Pandolfi!

Alchemilla ha detto...

Ciao!
Questo film è piaciuto molto anche a me, la penso come te anche per la colonna sonora e gli attori.
Alla fine la fortuna di Argentero è proprio che tutti si sarebbero aspettati un altro nulla invece lui sa dare davvero molto in tutti i suoi film!

Un saluto e un augurio di buon anno!
Ciao.
Alchemilla.